Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

LA LIBERTAS TORNA SUBITO A SORRIDERE

Lunedì 9 Ottobre 2017 in News

Martina se la gioca ma alla lunga si arrende

Bisognava tornar subito a vincere dopo la batosta di Lecce e Altamura ha rifilato un +20 a Martina priva di Presutti. Ripercorrendo a freddo la gara, ciò che è rimasto è la sensazione che la squadra ha ancora margini di miglioramento, ma deve lavorare sodo in settimana per raggiungere questo obiettivo.

Ad una prima lettura di tabellini, può sembrare che la gara sia stata semplice per i locali, ma così non è stato. È pur vero che a parte lo 0-7 iniziale la Libertas non è mai stata in svantaggio, ma più di una volta ha sofferto pericolosi black-out che hanno permesso ai tarantini di ricucire il gap. Poi in una serata no dei titolari, è venuto fuori quella che potrebbe essere il vero valore aggiunto della squadra: la panchina (anche se non viene reso loro onore chiamarli panchinari). Fui ha rispolverato il suo pezzo forte il tiro da tre, Vukovic nonostante qualche imprecisione ne ha messi 12, Vignola ha difesa ogni pallone, e le vere sorprese Loperfido e De Palo si stanno dimostrando meno sorprese ma certezze. Non ci si monti la testa, perché giornate come quella di Lecce sono sempre dietro l’angolo.

LA CRONACA

Altamura parte con il solito starting-five, mentre coach Terulli risponde con Argento, Krolo, Braa, Terruli e Prete. Pronti via e in un battito di ciglia è subito 0-7. Altamura si sveglia e fa capire agli avversari che la lezione di Lecce bastava e risponde con un 14-0 che costringe alla prima interruzione forzata. La partita è vivace e i biancorossi sembrano divertirsi, chiudendo il quarto 23-15.

I più assidui tifosi murgiani sanno che questa sicurezza può essere preludio ad un calo di concentrazione. Così è. Martina guidata da Prete rientra in partita fino ad un pericoloso -3, che porta coach Ambrico a giocarsi due time-out. La girandola dei cambi e le correzioni poste in essere portano la Libertas a chiudere il primo tempo in vantaggio, 35-29.

Nel secondo tempo la musica cambia. Altamura macina gioco e punti e anche se Krolo a metà quarto si carica i suoi sulle spalle e prova a far rientra Martina in partita, i padroni di casa spediscono al mittente i tentativi. Ambrico trova il bandolo della matassa giocando con un solo centro e 4 esterni. I biancorossi trovano le giuste spaziatura e la partita scivola via con tutti e i 10 giocatori biancorossi a trovar gloria a referto. Il finele76-56.

I due punti sono arrivati ma ora bisogna portare a casa i primi due punti dalla difficile trasferta di Taranto.

Parziali: 23-15, 35-29, 51-38, 76-56

Libertas Altamura: Radovic 11, Biagini 10, Vukovic 12, Fui 7, Monacelli 7, De Bartolo 6, Vignola 2, Loperfido 8, Barozzi 9, De Palo 4. All. Ambrico

Valle d'Itria Martina: Krolo 11, Argusta A., Caroli, Prete 11, Terruli 6, Valentini 3, Matic, Argusta M., Argento 9, Cassano 6, Presutti ne. All.Terruli

Note: Tecnico a Krolo, 5 falli: Krolo e Terruli.

Arbitri:Ceo e Di Monte