Per sfruttare al meglio tutte le funzionalità del sito, aggiorna il tuo browser.

News

ALTAMURA SBANCA MANFREDONIA

Lunedì 27 Novembre 2017 in News

Portare a casa i 2 punti: è sempre una buona idea

Torna a sorridere la Pasta Lori Altamura dopo la dura e tesa sfida tra i murgiani e i sipontini. Risultato affatto scontato quello dell'anticipo della 11^ giornata di campionato, nonostante ai padroni di casa la classifica non sorride, restano una squadra d'elite che sta ancora trovando la giusta quadratura. Gara in cui nessuna delle due squadre ha prevalso, con tanti ribaltamenti di risultato, ma alla fine la squadra con idee più chiare e più determinata l'ha spuntata. Altamura è stata brava a mantener nervi saldi e testa durante le fasi di stanca del match, ed ha costruito la vittoria proprio con quei giocatori che sono mancati nella partita precedente: Monacelli e Barozzi, che hanno dato continuità al costante lavoro degli altri. Da registrare però la percentuale dalla lunetta, troppi punti pesanti persi che non hanno permesso di chiuderla.

Solito Starting-five per la Pasta Lori che parte con De Bartolo, Radovic, Monacelli, Biagini e Vukovic, mentre coach Totaro risponde con Bialkowsky, Jokinas, Rubbera, Gramazio e Sansone. Altamura parte subito forte con ma i padroni di casa nonostante siano costretti a rincorrere e a parte qualche errore al tiro restano in scia anche grazie ai 5 punti segnati da Gramazio nel finale di quarto 17-19.

Visto l’ottimo momento di Barozzi e Vukovic e la buona vena dei tiratori Monacelli e De Bartolo, coach Totaro opta per un quintetto small, chiamando fuori Jokinas. La Libertas si trova così a gestire un vantaggio di 8 lunghezze, e coach Ambrico decide di dare ossigeno a Biagini e Barozzi. Al rientro di Jokinas, questo ha vita facile nel pitturato. Manfredonia trova le giuste spaziature, Gramazio e Rubbera bombardano la retina. I viaggianti vanno in deficit e si trovano alla fine della prima frazione a rincorrere, 43-41.

Le correzioni apportate negli spogliatoi dal coach materano sortiscono gli effetti sperati e l’Altamura con il quintetto base ricomincia a giocare a basket. Dopo 5’ coach Totato è costretto a chiamare time-out per trovare la contromossa vincete. Alla ripresa Monacelli punisce da tre, ma gli fa eco Gramazio ma il tiro è da 2, 49-55. E’ però nuovamente Gramazio a dare la scossa ai suoi, da buon capitano, e Nicola Paladino lo sostiene. Altamura vede dimezzare il divario. Allo scadere decidono di non farsi male Rubbera e Barozzi, quest’ultimo 0/2 dalla lunetta, dopo un antisportivo fischiato a Padalino N. 58-61 e via ad i 10’ più intensi della gara.

E così è. La panchina ospite subisce un tecnico e Manfredonia con uno scatenato Antonio Padalino si riporta avanti. Vukovic, nonostante la pessima giornata dai liberi, trova subito il pareggio e a seguire Monacelli da oltre l’arco mette la freccia. Da lì in pò è un botta e risposta che tiene i tanti spettatori con il cuore in gola. Vien fuori Monacelli che ancora da 3 dà respiro ai suoi che vanno sul +4, ma è sempre Gramazio l’ultimo a gettare la spugna, grande prestazione la sua. Una sua bomba porta l’Angel sul -2 ma Vukovic spalle a canestro ammazza il match. 80-84 Altamura torna a vincere.

Vittoria importantissima per il morale, ma siamo ancora a ripeterci quanto detto qualche settimana fa. Non bisogna mai abbassare la guardia. Ogni sfida è una finale e come una finale bisognerà preparare anche la gara contro il fanalino di coda Santeramo.

Domenica sarà, quindi, derby!!!!

ANGEL MANFREDONIA - PASTA LORI LIBERTAS ALTAMURA 80-84

TABELLINI MANFREDONIA: Sansone 7, Jokinas 4, Bialkowsky 8, Gramazio 23, Rubbera 10, Vuovolo 4, Rubbera P., Padalino A. 15, Padalino N. 9, Ba, all. Totaro.

TABELLINI PASTA LORI LIBERTAS ALTAMURA: Radovic 9, Monacelli 23, Biagini 6, Vukovic 17, De Bartolo 11, Castellano ne, Fui, Vignola 2, Loperfido 1, Barozzi 15, All. Ambrico

Note: Antisportivo Padalino, Tecnico alla panchina di Altamura, Vukovic 5 falli